La ricerca di un buon editore: i miei consigli.

La ricerca di un buon editore parte da una conoscenza approfondita del proprio libro. Cosa significa?

  1. Devi conoscere a fondo la tua storia e capire a quale categoria appartiene e qual è il suo target di riferimento. Ad esempio, se hai scritto un horror ovviamente non ti rivolgerai a case editrici che pubblicano solo libri rosa. Per lo stesso motivo, se hai realizzato un libro per bambini dovrai escludere le CE interessate solo a filosofia e libri storici.
  2. Poi devi capire qual è il tuo sogno nel cassetto a proposito della tua opera. Il tuo desiderio è pubblicare con una casa editrice grande, media o piccola? Le case editrici grandi hanno molta visibilità ma non sono abbordabili da chiunque e, per chiunque, intendo persone che non abbiano alle spalle un agente letterario importante o una carriera editoriale già avviata. Gli esordienti, raramente, raggiungono da soli le grandi case editrici. Le piccole sono, sicuramente, le più abbordabili ma sono anche quelle che permettono alla tua opera di essere letta da un pubblico non molto vasto, almeno nella maggior parte dei casi.
    Le medie potrebbero essere il giusto compromesso. Nulla comunque ti vieta di mandarlo anche agli editori grandi e provare!
  3. Il mio consiglio è questo: prenditi un po’ di tempo ed effettua una ricerca accurata sui vari forum dedicati agli scrittori esordienti (come Writers Dream, ad esempio) e cerca di capire quali sono le case editrici medio-piccole che pubblicano storie che hanno legami con la tua opera, per temi, caratteristiche e target di riferimento. Dopodiché manda a loro la tua proposta editoriale e la sinossi.
  4. Ricorda che la sinossi che mandi alle CE, nel momento in cui ti proporrai, è diversa dalla trama che trovi nella quarta di copertina dei romanzi. Alla casa editrice, infatti, va inviata una sinossi tecnica e piuttosto sintetica. A differenza dalla quarta di copertina, che deve toccare le corde delle emozioni, incuriosendo il lettore e invogliandolo ad acquistare il libro; la sinossi preparata per le CE deve riassumere e spiegare i punti salienti del racconto, anche il finale, senza introdurre elementi soggettivi.

Spero di esservi stata di aiuto e di avervi fornito qualche informazione utile!

Manu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...