Segnalazione – C’è sempre un’altra possibilità & L’appartamento milanese di Michela De Paoli

C’È SEMPRE UN’ALTRA POSSIBILITÀ

Titolo: C’è sempre un’altra possibilità

Autore: Michela De Paoli

Genere: Narrativa, storia familiare

Editore: Aletti

Prezzo: 15 €

SINOSSI: Mauro Pellegrini, figlio del titolare di una piccola fabbrica, fa ciò che tutti si aspettano da lui: interrompe la relazione con la dolce Chiara e sposa Nicoletta, la figlia del socio in affari e migliore amico del padre. Dopo la rottura, Chiara scopre di essere incinta: passato il primo momento di sconforto, decide di tenere il piccolo Alessio. È una ragazza combattiva, che ha dovuto ricostruire la propria vita da zero dopo l’improvvisa e tragica morte dei genitori, e l’idea di crescere un figlio da sola non la spaventa. Per sapere come può essere una mamma perfetta anche da sola, Chiara si tuffa nelle letture pedagogiche, e ciò che scopre leggendo la sorprende fino a farle elaborare un suo metodo educativo rivoluzionario, basato sull’amore e il rispetto, sull’idea che anche i bambini hanno una dignità di esseri umani, e non sulla disciplina e severità. Grazie a questa educazione, a dispetto di svariate fosche previsioni che lo vedono drogato e teppista, Alessio cresce sereno, equilibrato, beneducato, bravissimo a scuola, ha molti amici e ha con la mamma un rapporto bello e intenso, ma sente comunque la mancanza di un papà. Diplomatosi in ragioneria a pieni voti, Alessio festeggia facendo un viaggio con alcuni amici, e Chiara durante l’assenza del figlio rivede Mauro, scoprendo così che lui è vedovo, non è mai stato veramente felice con la moglie, e il loro figlio Filippo è complessato e problematico a causa dell’assurda educazione che la madre gli ha dato, vietandogli qualunque cosa, e a cui Mauro non è riuscito ad opporsi. L’antica scintilla fra Chiara e Mauro si riaccende: Alessio, costruendo un rapporto con il padre e il fratello, riesce a trasmettere a Filippo un po’ della propria serenità e a rimediare così ai danni fatti da Nicoletta. Inoltre Chiara si pone con Filippo come una seconda mamma, è per lui la figura materna positiva che gli è mancata durante la crescita. E così c’è un’altra possibilità per tutti: per Chiara e Mauro di essere felici insieme, per Alessio di avere un padre, per Filippo di essere un ragazzo come gli altri. Ad aiutare i quattro protagonisti ci sono vari personaggi di contorno, fra cui Ennio e Carla, genitori di Mauro; Angela, la donna che è stata per Chiara una seconda madre; Monica, la graziosa fidanzatina di Alessio, e la sua amica del cuore Sara. Ultima ma non meno importante, una piccola persona che arriverà a sorpresa.

L’APPARTAMENTO MILANESE

Titolo: L’appartamento milanese

Autore: Michela De Paoli

Genere: Narrativa generale, sentimenti

Editore: Jacopo Lupi

Prezzo: 13,99€ (cartaceo) 4,99€ (digitale)

SINOSSI: Isabella va a Milano per realizzare il suo sogno di diventare stilista, ma Giulio, il suo ex fidanzato, non ci sta e tenta di riconquistarla con lo stalking. Lei non si fa intimorire e lo denuncia ai carabinieri, e così, oltre ad assicurarlo alla giustizia, trova un nuovo amore in Andrea, il carabiniere che raccoglie la sua denuncia. Isabella studia, lavora e realizza il suo sogno, e dopo che si è diplomata ed è stata assunta da un prestigioso atelier, Andrea le chiede di sposarlo. Ma anche per le ragazze con cui Isabella condivide l’appartamento, arrivano belle sorprese professionali e personali: le quattro amiche condividono gioie e problemi in una bella storia di solidarietà femminile, aiutandosi reciprocamente in ogni loro difficoltà. Emma, studentessa di medicina, durante un tirocinio in ospedale visita Fabio, il bassista del suo gruppo musicale preferito, e quell’incontro non si esaurirà in un selfie. Giada, figlia di un avvocato, studia legge senza convinzione, ma grazie al piccolo Tommaso scopre che la sua vera vocazione è fare la maestra, oltre a trovare l’amore di Valerio, il papà vedovo del bambino. Alessia, aspirante interprete parlamentare, ha dei complessi dovuti ad un’educazione rigida ma se ne libera grazie al simpatico Diego, filosofo per vocazione e portiere d’albergo per guadagnarsi da vivere. Alla fine della storia, quando avranno le loro carriere avviate e le loro storie d’amore consolidate, le ragazze capiranno che la loro amicizia continuerà e ci saranno sempre l’una per l’altra, oltre a dare il benvenuto a Milano alle quattro nuove studentesse che occuperanno l’appartamento, alle quali augurano la stessa fortuna che quella casa ha portato a loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...