Come costruire storie basate sugli errori?

“Gianni Rodari, l’autore di molti libri di favole e della fortunatissima Grammatica della Fantasia, ha escogitato addirittura delle istruzioni per il buon uso degli errori. Dal linguaggio dei bambini si possono trarre una quantità di suggestioni. Possiamo fabbricare errori volontari: quando una certa cosa ha un nome che ci sembra un po’ strano, possiamo trasformarlo in uno più adatto. Ad esempio la macchinetta obliteratrice, nella quale si timbrano i biglietti del tram, può diventare una macchinetta obbligatrice, poichè timbrare i biglietti è obbligatorio.”

da Ricettario di scrittura creativa – Zanichelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...