Il personaggio – Franz Kafka


Lo scrittore ceco, padre de La Metamorfosi, era estremamente sensibile e intelligente.
Questa caratteristica si comprende anche da un episodio capitato a Kafka, che venne narrato dalla sua ultima compagna.
Diamant racconta che un giorno, durante una passeggiata al parco, lei e lo scrittore si fermarono a parlare con una bambina, Elsi. La piccola, in lacrime, raccontò loro di come avesse perso la sua bambola Brigida. Inteneritosi, Kafka la rassicurò dicendole che Brigida stava bene, che era partita in viaggio e che le avrebbe presto scritto una lettera per raccontarle tutto. Così facendo, si diedero appuntamento per il giorno dopo. Franz Kafka, fingendo di essere la bambola, iniziò a scrivere una lettera al giorno che consegnò alla bambina per tre settimane in modo da aiutarla a superare il dolore per la sua perdita. L’ultima lettera raccontava di come Brigida si fosse sposata e, molto indaffarata per la sua nuova vita, non avrebbe potuto più andare a trovare Elsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...