Estratto – Buon viaggio

– Ecco qui: carrozza 6, posto 86…
La ragazza gli porge i soldi.
Lui le sorride, stampa il biglietto e glielo
consegna.
Mentre si avvia verso le scale Sofia lo sente
urlare nella sua direzione: – Ti auguro di fare un buon viaggio!
Come previsto, un quarto d’ora dopo arriva il treno. È un convoglio mezzo arrugginito, composto da sei grandi vagoni dipinti di rosso e di bianco. Quando si ferma, lo stridore provocato dalle ruote sui binari è
insopportabilmente forte; istintivamente Sofia si copre le orecchie con le mani.
La sua carrozza è l’ultima…

Dal mio racconto “Buon viaggio”, edito da @panesiedizioni

Citazione della domenica – Carl Gustav Jung

Per la citazione di oggi vi lascio una frase dello psichiatra svizzero Carl Gustav Jung.
Io mi ritrovo molto in questa affermazione e ritengo che le cicatrici che ognuno di noi ha, a memoria di battaglie passate e presenti, siano una ricchezza personale. I nostri inferni, infatti, ci hanno resi quelli che siamo, e non devono essere vissuti solo una cosa brutta, da ripudiare e mettere nel dimenticatoio. Piuttosto bisognerebbe imparare a conviverci, rendendoci consapevoli di tutta la forza che abbiamo dimostrato di avere in determinate occasioni. E ricordandoci che, a quella forza, possiamo attingere ancora per poter arrivare a realizzare i nostri obiettivi.