Il personaggio – Andrea Camilleri

Una tecnica che si potrebbe definire di pre-confezionamento la utilizzava lo scrittore Andrea Camilleri. Nella stesura dei racconti del commissario Montalbano, infatti, ogni suo testo era costituito da 180 pagine suddivise in 18 capitoli di 10 pagine ciascuno. Solo dopo aver predisposto tale schema Camilleri cominciava a scrivere. Se al termine del lavoro il romanzo presentava un numero diverso di pagine, aggiustava l’opera affinché rientrasse nell’estensione programmata. Il romanziere siciliano spesso iniziava il testo da un capitolo che non sempre era il primo, ma intorno a esso riusciva ugualmente a riordinare e sviluppare tutti gli altri capitoli.

Iniziativa “Leggi per me”

 

leggiperme

Qualche giorno fa mi sono imbattuta, per caso, in un post su Facebook che parlava di un’iniziativa molto interessante pensata dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Questo progetto, chiamato Leggi per me è dedicato a tutti gli amanti della lettura che, purtroppo, non possono permettersi di leggere quanto e come vorrebbero: sto parlando delle persone con deficit visivi.

pexels-photo-1286115.jpeg

Photo by Suzy Hazelwood on Pexels.com

Amando moltissimo leggere, ho pensato a quanto sarebbe brutto se, da un giorno all’altro, non potessi più farlo. La lettura è una compagna di vita sempre presente, tanto discreta quanto insostituibile. Ho deciso, quindi, di partecipare anch’io a questa iniziativa, che scadrà il 15 giugno.

Le regole, che trovate spiegato in modo esauriente cliccando su questo sito Iniziativa “Leggi per me” , sono poche e molto semplici. In pratica, bisogna creare un file audio, va benissimo una semplice traccia audio registrata dal vostro smartphone, della durata di 10 minuti, dove all’inizio si dicono titolo, autore ed editore del libro che avete deciso di leggere. Una volta finito mandate tutto alla mail che trovate nel link che ho postato in questo articolo.

Un piccolo gesto che fa bene al cuore!

Manu