Nell’erba alta – Stephen King e Joe Hill

Autori: Joe Hill & Stephen King
Titolo: Nell’erba alta
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: 4,99 euro (versione ebook)

🔸️Cal e Becky, fratelli diciannovenni, stanno viaggiando su una strada assolata e deserta a bordo della loro auto quando, improvvisamente, sentono una voce chiedere aiuto. È la voce di un bambino e proviene da un’immensa distesa di erba: probabilmente il piccolo dev’essersi perso e non riesce più a tornare indietro. I due fratelli, di comune accordo, decidono di fermarsi e di cercarlo. E così ha inizio questo racconto breve (molto breve, si legge in meno di un’ora), intenso, coinvolgente e claustrofobico.

🔸️In questo lavoro a quattro mani si nota, fortissima, l’influenza di King: non mancano dettagli raccapriccianti e presenze soprannaturali, ma è soprattutto il senso di angoscia e inquietudine che ti si appiccica alla pelle come calura estiva e non se ne va, nemmeno dopo aver letto l’ultima pagina del racconto, a essere il suo marchio di fabbrica. È una di quelle storie che, per quanto ad un certo punto sia influenzata dalla presenza di spiriti maligni, parte da elementi naturali, quotidiani e per questo incredibilmente spaventosi. A tutti noi sarà capitato di imbatterci in immensi campi di grano o in radure dove il verde si perde a vista d’occhio e, di solito, le emozioni che questi paesaggi scaturiscono sono di pace e di tranquillità.
In casa King (Joe Hill è figlio di Stephen King) evidentemente no e, dopo aver letto Nell’erba alta, guarderete con occhi diversi quel delizioso prato che si trova a pochi metri dalla vostra abitazione o che percorrete distrattamente tutti i giorni per andare in ufficio…