Per dieci minuti – Chiara Gamberale

9788807030710_quarta.jpg.448x698_q100_upscale

Titolo: Per dieci minuti

Autore: Chiara Gamberale

Prezzo: 9,99  (versione e-book), 16  (versione cartacea)

Edtore: Feltrinelli

“Vorrei assicurarle che non c’è verso: dentro momenti come questo bisogna cadere con le braccia, le gambe, il cuore, i polmoni. Tutto. Bisogna andare in fondo, bisogna marcire. Vorrei prometterle che non lo sa, che ora non può immaginarlo: ma arriverà il giorno in cui scoprirà di essere sopravvissuta.”

La protagonista di Per dieci minuti è Chiara, una giovane scrittrice che, dopo diversi anni di matrimonio, viene abbandonata dal marito il quale decide di lasciarla dopo una trasferta a Dublino. Licenziata dalla rivista per la quale ha lavorato per anni, spaesata dopo essersi trasferita dal piccolo paese d’origine a Roma e rimasta improvvisamente sola, Chiara non trova più un senso alla sua vita. E, probabilmente per questo, sceglie di seguire il consiglio della sua psico-terapeuta: utilizzare dieci minuti della sua giornata, ogni giorno per un mese, per provare a fare una cosa nuova. Dieci minuti sono pochi, nell’arco delle ventiquattrore, ma permettono a Chiara di sperimentare esperienze che non aveva mai preso in considerazione prima: dal cucinare pancakes al provare a guidare, dal camminare all’indietro al cimentarsi nel cucito, dal coltivare un piccolo orticello al trovare il tempo di ascoltare sua madre.

Chiara imparerà che la sua vita ha un senso, più profondo di quanto non avesse immaginato prima.

Ho scoperto questa scrittrice solo recentemente (mea culpa) , grazie ad un’altra blogger che, come me, recensisce libri. La scrittura della Gamberale è fluida e coinvolgente, il suo libro si gusta rapidamente e senza troppe pretese. Mi ha regalato qualche ora piacevole e sono curiosa di leggere qualche altro suo romanzo (per la cronaca ho acquistato da poco “Quattro etti d’amore, grazie”).

Valutazione:

Manu